Ultima modifica: 4 Marzo 2019

Internet sicuro

Caffè digitale 2019

LE FALSE PROMESSE DEL WEB

Slides della serata con link ai video

 

 

 

 

 

Le proposte di regole condivise emerse dall’assemblea:

TEMPO:

spegnere il telefono quando ci si dedica alla scuola (compiti e studio), quando si è in compagnia degli altri, durante le ore di sonno, durante i pasti;

evitare l’uso dei dispositivi elettronici durante il tempo-scuola e in gita;

impostare app per il controlo del tempo trascorso al cellulare e on-line;

concedere come tempo di utilizzo massimo della rete 1 ora al giorno, prevedendo riduzioni (penalità) in caso di lamentele per l’interruzione.

ETA’:

consentire l’uso di dispositivi già in tenera età, ma prevedere di  accompagnare costantemente i minori nell’uso dei dispositivi connessi alla rete fino ai 14/16 anni;

cellulare e tablet di proprietà del minore solo a partire dai 12/15 anni.

CONTROLLO:

in tenera età i bambini devono navigare solo alla presenza dei genitori;

impostare filtri per la navigazione, che escludano contenuti violenti, sessualmente espliciti,…

il genitore deve osservare per un lungo periodo i figli mentre navigano in rete e, dopo aver valutato il grado di maturità acquisito, può mano a mano ridurre i controlli in propspettiva di un uso autonomo e responsabile.

Grazie per la partecipazione e  collaborazione


Caffè digitale 2018

La e-policy: Di cosa si tratta?     Quali sono le procedure operative?

Sito di riferimento: www.generazioniconnesse.it  – Safer Internt Centre

Manifesto della comunicazione non ostile

Decalogo del BYOD

Lettera-contratto di una madre statunitense al figlio 13enne per l’utilizzo dell’i-Phone

 

 

UN VIDEO PER PENSARE: Più informazioni offri di te alla rete, più limiti la tua libertà


 

SEMINARIO – Il nostro internet quotidiano

Bambini in viaggio nella rete … in sicurezza

Si rendono pubbliche le slide utilizzate durante l’incontro per i genitori delle classi 3°- 4° – 5° primaria e 1° secondaria, tenutosi giovedì 11 maggio 2017. Si precisa che gli argomenti trattati possono risultare un’utile lettura anche per famiglie con figli di fasce d’età diverse.

Il nostro internet quotidiano 2017

ATTENZIONE- I link per gli approfondimenti sono riportati nelle diapositive n°28 e 29

Sono inoltre disponibili alcune slides in risposta ai quesiti emersi durante la discussione apertasi a fine serata.
Spazio discussione 2017

 


Privacy e Social network a scuola

Si propone la lettura degli opuscoli del Garante per la protezione dei dati personali:

  1. LA PRIVACY TRA I BANCHI DI SCUOLA – 2010
  2. SOCIAL PRIVACY – COME TUTELARSI NELL’ERA DEI SOCIAL NETWORK – 2014
  3. LA SCUOLA A PROVA DI PRIVACY – 2016 – La nuova guida del Garante per la protezione dei dati personali, per “insegnare la privacy e rispettarla a scuola”

 


Cittadinanza digitale


Internet e bambini

Un gruppo multidisciplinare di esperti coordinati dal Centro per la Salute del Bambino ha messo a punto il documento “Tecnologie digitali e bambini: indicazioni per un utilizzo consapevole” che fornisce suggerimenti pratici per sfruttare al meglio tutte le opportunità offerte minimizzando i rischi, sottolineando come non si tratti di ostacolare l’avvicinamento di bambini e ragazzi alle nuove tecnologie, quanto piuttosto di guidarli verso un uso corretto e consapevole, a partire dai primissimi anni di vita,periodo durante il quale si definiscono architetture celebrali e relative competenze e abitudini.

Il documento è organizzato per tipologia di media, per ciascuno dei quali sono indicate sia le modalità di utilizzo da evitare che quelle corrette. E’ destinato ai genitori e agli altri adulti di riferimento, in particolare educatori e insegnanti e a tutti coloro che hanno responsabilità nella cura e nell’educazione di bambini e ragazzi, al fine di proporre delle buone pratiche riguardanti l’uso delle tecnologie digitali da parte dei  bambini da seguire in famiglia. L’ambiente familiare è infatti il luogo in cui avviene il primo contatto con le nuove tecnologie ed è quindi di fondamentale importanza la partecipazione educativa e attiva dei genitori all’esperienza digitale dei bambini.
Intervenire precocemente costituisce così un’importante e vincente strategia preventiva, che consente di cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e minimizzarne i rischi per la salute fisica e mentale di bambini e ragazzi.

Tecnologie digitali e bambini

Allegati




Link vai su